Spuntatine (28)

Brunetta presenta il suo libro “Il grande imbroglio”. La prima parte è sarcastica, la seconda autobiografica.

Boxe, lotta e judo considerati troppo ‘violenti’, non verranno trasmessi in tv.
Ma per fortuna il calcio ci regala falli criminali con replay da ogni angolazione.

Con questo criterio calciatori come Montero e Materazzi dovrebbero essere criptati.

“Sono fuori dal PdL”, la Meloni consegna una lettera ad Alfano. L’ennesima umiliazione per lui, essere trattato da postino.

Sara Tommasi è all’ospedale da quattro giorni. Pur di fare notizia.

La Tommasi in ospedale da quattro giorni. Fatale la visita a Medjugorje.

(Se riesce a sputtanare l’efficacia di Medjugorje diventa il mio idolo). Postumo, ma idolo.

Osservatore Romano “Il papiro sulla moglie di Gesù contiene falsità”. Fu solo una botta e via.

“Il papiro sulla moglie di Gesù contiene falsità”. Parla di miracoli.

Poi quel palestinese viene descritto come un tizio di carnagione chiara alto e biondo.

Scoperta una cura del cancro: è sufficiente non mangiare mais ogm.

Studio scientifico dimostra che il mais ogm provoca il cancro. La Monsanto tenuta a scriverlo sui pacchetti di semi.

Scoperta in Svizzera una seconda Monna Lisa. Costa quanto l’altra, ma è esentasse.

Dan Brown sta già comprando una nuova villa.

Oltre al mistero del suo sorriso c’è anche quello su dove cazzo sia stata finora.

(Forse era in un caveau).

Grazie alla legge ad personam sulle rogatorie voluta da Berlusconi la Svizzera non può restituircela.

Questa Monna Lisa è stata dipinta per prima. Quindi finora abbiamo osservato una banalissima copia di backup.

Israele si impegna contro la costruzione della bomba atomica da parte dell’Iran. Svaluterebbe la propria.

Nethanyau: “L’Iran produrrà la bomba atomica entro la primavera 2013”
La prima vera araba.

Fiorito ricorda che anche lui lanciava monetine a Craxi. Ma usando i fondi del partito.

Fiorito era tra quelli che lanciavano monete a Craxi. Pensava fossero groupie.

Comunque altro che Batman, questo è Due Facce.

Napolitano sollecita il Parlamento su amnistia e indulto. Proprio ora che per avere vitto e alloggio volevo farmi arrestare.

Napolitano sollecita su amnistia e indulto. Ci vorrebbe Mastella, tanto noi non badiamo ai conflitti di interessi.

Misure alternative al carcere. Non i lavori forzati, per quelli si manda un curriculum.

Kate Middleton indossa il vestito sbagliato. Querelato il fotografo.

Kate Middleton va alle Isole Salomone con un abito delle Isole Cook.
Ma le autorità locali hanno glissato sulla grave confusione “No problem, Pippa”.

(lei cmq per rimediare ha deciso di rimanere in topless)

Scoperte tracce di DNA maschile nel cervello delle donne. Serviva un prestito.

Quindi nel cervello delle donne ci sono sequenze di Dna maschile. Game, set, match.

Prosegue la scoperta dei benefici dell’ingoio

Stephen Dunham, l’attore di Paranormal Activity 4, è morto. Deve aver visto The Ring.

Raduno universale dei pigri a Ferrara. Che diventa la città dei risciò.

Raduno universale dei pigri. In videoconferenza.

Statua ricorda la testata di Zidane a Materazzi durante i Mondiali.
Va alla squadra che si piazza seconda.

La Minetti ha percepito 110.000 euro per sfilare in costume da bagno.
E’ molto più economica la tariffa per toglierlo.

All’uomo che riesce a conquistare sua figlia lesbica ricco cinese offre ricompensa milionaria. Più la figlia lesbica!

Madrid: poliziotti picchiano un collega infiltrato. Che aveva dimenticato la safe-word.

Poliziotti che picchiano collega infiltrato. C’è sempre un’altissima probabilità.

AiFonFaiv

In Italia arriva l’iPhone 5. C’era così tanta gente a fare la fila per il melafonino che i ristoranti sono rimasti vuoti.

Migliaia di italiani in fila per comprare l’iPhone 5 domani. C’è uno addirittura che è già in coda per l’iPhone 6.

C’era anche gente talmente povera che era in fila per l’iPod nano.

iPhone 5 in Italia venduto al prezzo più caro d’Europa. Siamo gli scemi del villaggio globale.

Ma perchè questi fanatici di tecnologia fanno due giornate di coda anzichè comprarlo on line?

Il debito pubblico è ancora alto anche dopo l’Iva sugli iPhone venduti.

E dal fruttivendolo c’era una fila enorme per le mele.

Ho fatto una fila enorme stanotte davanti al negozio. “Oh, finalmente è il mio turno: prendo il Samsung”

Ci stanno rubando il futuro. Poi la Apple ce lo rivende.

Se c’era la pena di morte…

Sallusti condannato a 14 mesi di galera per un articolo di Libero. Chissà la pena totale appena avranno letto anche gli altri.

Durante questi 14 mesi di carcere Sallusti potrà finalmente godersi un po’ di libertà.

“La magistratura non commina pene siffatte neppure per gravi reati” ha detto un Berlusconi a piede libero.

Il Giornale: “Sallusti in galera, i delinquenti fuori”. Ehi, la prescrizione breve l’avete voluta voi.

Dopo aver difeso la legge bavaglio Sallusti condannato per diffamazione. Poi torna a casa e si fa male con un boomerang.

Il Giornale titola “Vergogna”. Nascondono la notizia principale menzionando solo la pena accessoria.

Libero titola “Arrestateci tutti”. Provate a farlo davvero, vedrete che è l’ennesima cazzata.

Sallusti elevato a ruolo di martire della libertà di espressione. “Hasta la disinformacion siempre”.

Da oggi dare dell’assassino a un innocente passante non è più diffamazione, è semplice opinione.

A proposito di disinformazione, alcuni giornali dicono che Sallusti passerà dei giorni in galera.

Intanto non ho capito se Google celebra 14 anni o se dedica l’home page ai mesi di condanna a Sallusti.

Sospesa la pena a Sallusti. Può tornare a tifare per la legge bavaglio.

La prima pagina che vorrei leggere sui giornali di domani: “Sallusti si salva dalla legge bavaglio grazie ad un’intercettazione abusiva fornita da un magistrato ateo e gay”.

Viva la libertà di stampa e di espressione. Solidarietà per quel pedofilo assassino mafioso truffatore del giornalista PincoPallo.

Rivelazione di Feltri “Dreyfus è Farina”. Avrei giurato dicesse Boffo.

“In Italia mancano le palle” ha detto Sallusti contandole.

Renato Farina confessa: “Dreyfus sono io”. Je m’accuse.

I lettori di Libero e del Giornale sono così incuriositi dall’evolversi della vicenda che per seguirne gli sviluppi hanno dovuto comprare un quotidiano vero.

Se Sallusti viene graziato i quotidiani diventano un sottogenere fantasy.

Sallusti ha deciso che per principio preferisce andare in carcere. Come le altre Pussy Riot.

Lì Radio Londra

Cancellato “Qui Radio Londra” di Giuliano Ferrara. Al suo posto un molto più avvincente monoscopio.

Ferrara chiude Radio Londra. Fa più notizia così.

E se non avesse avvisato non lo notava nessuno.

Ferrara chiude Radio Londra. Ora c’è speranza per i bilanci Rai.

Vedete questo picco auditel? Qui è dove Radio Londra di Ferrara ha smesso di andare in onda.

Ferrara si dichiara vittima di mobbing. Da parte degli spettatori.

La Polverini si dimette, Sallusti condannato, Ferrara chiude Radio Londra.
And I say to myself what a wonderful world.

Annunci

3 Responses to Spuntatine (28)

  1. Cri says:

    Non si riesce a saltarne una. E’ un campo minato!!!! ❤

  2. Armanda Pasello says:

    Ti ho letto sempre nella mia posta…misteri del pc…ho male alle mandibole x il ridere…ciao Frandiben

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: